Intel Nehalem: pronto per fine 2008, vedrà anche il cambio di socket

Osservando l’evoluzione storica dei prodotti Intel, è facile rendersi conto del fatto che il passaggio ad un nuovo processo di produzione è seguito, a distanza di circa un anno, dall’introduzione di soluzioni basate su un’architettura completamente nuova.

 

Non faranno eccezione i processori Nehalem, successori delle CPU Penryn a 45 nanometri, che verranno introdotti sul mercato alla fine del 2008 e abbandoneranno l’attuale architettura Core 2.

I processori Nehalem per sistemi desktop adotteranno socket a 1160 pin, di tipo LGA, i processori della serie Nehalem destinati all’utilizzo in sistemi server utilizzeranno invece un nuovo socket a 1366 pin, sempre di tipo LGA.

 

Le notizie confermano la presenza di un memory controller integrato e anticipano molte novità tecnologiche:

  • Cache Multilivello condivisa: la memoria cache sarà condivisa tra tutti i core del processore come per le soluzioni Core 2, ma sarà molto più flessibile per quanto riguarda la dimensione, così da equipaggiare le CPU dedicate ai vari settori di mercato con quantità di cache L2 adeguate.
  • Simultaneous Multi-Threading (SMT): teoricamente simile all’approccio HyperThreading dei Pentium 4, l’SMT permetterà di processare un numero di thread doppio rispetto al numero dei core nella CPU. I dettagli di tale tecnologia non sono stati resi noti da Intel.
  • QuickPath Interconnect (o Common System Interface, CSI): risposta concreta all’HyperTransport di AMD, il bus di comunicazione CSI permetterà al processori di interfacciarsi direttamente con gli altri componenti della scheda madre, incrementando la bandwidth e riducendo i tempi di latenza.
  • Ottimizzazione della gestione del risparmio energetico, così da contenere i consumi senza incidere minimamente sulle prestazioni del processore.
  • Sfruttamento ottimale della tecnologia produttiva Hi-K Silicon, introdotta per la prima volta con le soluzioni Penryn a 45nm.

fonte: vbcportal.eu

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in news. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...