File che necessutano di applicazioni esterne

Il tag attualmente raccomandato per l’inserimento di file multimediali esterni è <object>, che permette di istruire il browser affinchè visualizzi informazioni non supportate in modo nativo. In altre parole l’elemento object, con i suoi attributi ed eventuali elementi param associati, va utilizzato in tutti i casi in cui i browser deve caricare altri programmi (applet Java,plugin-in o altro), per visualizzare l’oggetto multimediale che si desidera inserire nel sito. Inoltre, le specifiche HTML 4.0 prevedono la possibilità di inserire più elementi object annidati, in modo che il browser possa caricare l’oggetto più interno se non riesce a visualizzare quello esterno.
l’elemento object prevede una lunghissima serie di attributi e di parametri, file o al plug-in corrispondente. In questa sede, a titolo di esempio, vedremo come inserire un file di tipo SWF creato con Macromedia Flash, una delle applicazioni più utilizzate per inserire nelle pagine Web oggetti multimediali e interattivi(audio,video e animazioni, con le relative interfacce di controllo).
Per la visualizzazione di questi file è necessario avere installato l’apposito plug-in, molto diffuso e spesso preinstallato nelle versioni più recenti dei principali browser. I clip SWF, inoltre, consentono di visualizzare il fimato contemporaneamente allo scaricamento permettendo quindi di ridurre i tempi di attesa per l’utente il tutto senza bisogno di un server streaming;),
Inserire un file SWF all’interno della pagina si utilizza l’elemento <object> con alcuni elementi param al proprio interno e un elemento embed che richiama il file. Ecco un esempio:


<object width="226" height="88">
<param name="movie" value="flash/animazione,swf">
<param name="quality" value="high">
<embed src="flash/animazione.swf" quality=high pluginspage="http;//www.macromedia.com/shockwave/download/index.cgi?P1_Prod_Version=ShockwaveFlash" type="application/x-shockwave-flash" width="256" height="88">
</embde>
</object>

Nota
L’elemento embed viene inserito per rendere il filmato visibile anche dagli utenti del browser Netscape, che non sopporta l’elemento object. Osservando il codice si nota che object, in questo caso possiede due parametri: movie, che permette a Internet Explorer di identificare il sorgente del filmato, e quality, che consente di impostare la qualità di visualizzazione dei filmati flash.
Suggerimento
l’esempio di codice qui riportato, pur essendo perfettamente funzionante, ha uno scopo prevelentemente didattico. Per inserire il file SWF nelle proprie pagine Web, la procedura consigliata è generare il codice necessario direttamente da Macromedia Flash e poi inserirlo all’interno del sito.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...