Scovare rootkit con GMER

Ci sono dei software che cercando di nascondersi nel vostro PC e poi tentanto di prenderne possesso, oppure di aiutare la connessione da remoto da parte di malintenzionati: questi programmi prendono il nome di rootkit.

I rootkit quindi nascondono file e cartelle sul sistema operativo, facilitando così l’installazione di malware senza che questi vengano rilevati normalmente.

Uno dei programmi nati appositamente per contrastarli è GMER.

Si tratta di un software gratuito, valido per i principali sitemi operativi (tra cui anche Windows Vista) e pesa solo 740KB.

GMER evidenzia la presenza di eventuali rootkit sul sistema in uso. Precisamente va alla ricerca di processi, thread, moduli, servizi, file, chiavi del registro, driver ed altri elementi che risultino nascosti e quindi molto sospetti.
Inoltre permette anche di monitorare la creazione di nuovi processi, il caricamento di driver e librerie, le operazioni compiute sui file, le connessioni TCP/IP e tutti gli elementi del registro di Windows.

Lo potete scaricare da qui.

fonte: manuali.net

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...