Windows 7, DirectX 10 dentro la CPU

Ansiosa di rendere la propria tecnologia grafica DirectX 10 il nuovo standard per i giochi e le applicazioni 3D che girano su Windows, Microsoft ha svelato l’intenzione di implementare, in Windows 7, un layer software capace di far girare la grafica Direct3D 10 e 10.1 direttamente sulla CPU. Ciò significa che il futuro successore di Vista permetterà agli utenti di avvalersi delle evolute funzionalità grafiche di DirectX 10.x anche sui sistemi privi di GPU compatibili con tale tecnologia.

Come spiegato in questo documento tecnico pubblicato sul Microsoft Developer Network (MSDN), il motore grafico DirectX 10 implementato via software porterà il nome di WARP (Windows Advanced Rasterization Platform) e supporterà caratteristiche quali 8x multi-sampled anti-aliasing, anisotropic filtering e tutti i formati di texture. I requisiti minimi sono costituiti da una CPU a singolo core a 800 MHz, ma come si può intuire sarà possibile raggiungere performance soddisfacenti solo con CPU multi-core dotate delle più recenti istruzioni SSE.

Naturalmente WARP non può fare miracoli: pur se utilizzato con CPU di ultima generazione, le sue performance non possono competere con quelle fornite da una scheda grafica DirectX 10 dedicata. Seppure Microsoft affermi che WARP è in grado di superare le performance dei chipset grafici integrati di Intel, quando si tratta di schede grafiche discrete il divario è netto: basti pensare che su un Core i7 a 3 GHz (un “mostro” dotato di 8 core) Crysis gira ad appena 7,36 frame per secondo ad una risoluzione di 800 x 600 pixel. Per una tabella delle performance si veda il link a MSDN fornito in precedenza.

Lo scopo di BigM non è certo quello di rimpiazzare le GPU con WARM, quanto semmai di uniformare il livello qualitativo della grafica 3D sulla piattaforma Windows, e consentire a tutti (o quasi) di godere dell’ultima generazione di effetti grafici.

Oltre a WARP 10, Windows 7 includerà anche la tecnologia Direct3D 10Level9, che consentirà alle schede compatibili con DirectX 9 di far girare giochi e applicazioni che richiedono le API DirectX 10. Anche qui, ovviamente, ci si deve aspettare un sacrificio in termini di performance, perché ciò che non potrà essere svolto direttamente dalla GPU verrà eseguito via software.

Con Windows 7 verrà introdotta anche la tecnologia DirectX 11. La buona notizia è che, secondo Microsoft, i contenuti sviluppati per sfruttare quest’ultima generazione di librerie DirectX 11 sarà compatibile anche con l’attuale hardware DirectX 10.x.

Fonte: punto-informatico.it

Questa voce è stata pubblicata in news. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...