Software per cellulari) Piccolo Fratello – Trucco del 1-9-2008

Piccolo fratello è il nome di un programma realizzato in java che memorizza gli spostamenti di un cellulare da città a città.

Non si tratta di un software di localizzazione di cellulari, ma potrebbe tranquillamente trasformare il vostro telefonino in un cellulare spia.

Infatti una volta che viene attivato memorizza in un mini database locale, tutte le città in cui è stata la persona in possesso del cellulare (compresa la DATA e l’ora).

Fate attenzione !!! Un uso improprio di questo programma potrebbe tradursi in una violazione delle vigenti normative in materia di privacy.

Importante: questo programma java NON funziona sotto rete UMTS. Per usarlo correttamente bisognerà quindi disabilitare la rete UMTS dal vostro cellulare e usare solo la rete GSM.

Un clic qui per la scheda completa.

fonte: manuali.net

iPhone Nano al prezzo di 190 euro entro Natale 2008

Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico Daily Mail, il secondo per tiratura dopo il Sun, Apple starebbe sviluppando un nuovo iPhone per posizionarsi nella fascia di mercato entry level e per venire incontro a coloro che desiderano lo smartphone della Mela ma non possono permettersi l’acquisto dell’iPhone 3G. Daily Mail cita non meglio precisate fonti industriali, ma, conoscendo la reputazione del quotidiano britannico, queste voci dovrebbero contenere senza dubbio elementi di verità.

Il nuovo iPhone dovrebbe presentare un candybar simile all’iPod nano, tanto che è stato ribattezzato dal Daily Mail proprio iPhone nano. Inoltre viene avanzata l’ipotese della presenza di una touch wheel, che dovrebbe consistere in una click wheel sul retro del dispositivo, mentre nella parte frontale dovrebbe essere posizionato il display.

Altri dettagli tecnici su hardware e software non si conosco, ma il quotidiano britannico rivela quello che potrebbe essere il prezzo di vendita nel mercato d’oltremanica: l’iPhone nano dovrebbe essere commercializzato dall’azienda O2 che proporrà ai propri clienti un piano ricaricabile, noto in gergo come «pay as you go», e il dispositivo di casa Apple dovrebbe costare 150 sterline, pari a circa 190 euro.

Fonte: webmasterpoint.org

iPhone? Pochini, almeno fino ad ottobre

Una partenza così bruciante forse non se l’aspettavano nemmeno a Cupertino. Fatto sta che a nemmeno dieci giorni dal debutto, l’iPhone 3G è già diventato introvabile. Comprare un iPhone – soprattutto nella versione senza abbonamento – può risultare un’impresa e non sono pochi i clienti che si sono presentati in questi giorni nel negozio di fiducia con l’assegno o i contanti in mano per acquistare il loro Melafonino nuovo di pacca che si sono ritrovati a bocca asciutta.

Colpa delle troppe richieste: solo nei primi tre giorni, sono stati venduti un milione di iPhone, di cui ben 88.000 in Italia (terza nazione di Mela-dipendenti dopo Stati Uniti e Gran Bretagna). Cifre esorbitanti, se si pensa che il “vecchio” modello ne aveva impiagati 74 per raggiungere lo stesso risultato. Certo, rispetto al suo predecessore l’iPhone3G si è trovato subito a confrontarsi con un mercato globale (21 i Paesi nei quali l’iPhone 3G è attualmente in vendita), ma questo quelli di Apple dovevano saperlo.

Il problema – secondo MobileWhack – è che le scorte europee sono ormai in esaurimento e che molto presumibilmente non verranno rimpolpate prima di ottobre. Un’emergenza che avrebbe portato la casa di Steve Jobs a prendere immediate contromisure, rivedendo i propri piani di produzione in modo da riuscire a sfornare un maggior numero di cellulari. Compito non facile, visto che nel frattempo altre 48 nazioni si stanno preparando a dare il loro benvenuto al Melafonino, atteso entro la fine dell’anno.

Fonte: mytech.it

Un iPod nano sul nostro PC

Ipod Nano è un player multimediale con interfaccia praticamente uguale a un iPod nano. Questo programma (scaricabile da qui) è stato sviluppato da Cosimo Longo.

Se disponete ancora di Windows XP, dovrete installare Framework 3.0, per Windows Vista invece non c’è bisogno di installare componenti aggiuntivi.

Dopo averlo installato l’applicazione chiederà di selezionare una cartella contenente i file multimediali e inizierà il processo di indicizzazione dove verranno memorizzate informazioni su autori, album e titoli dei brani. È possibile visualizzare anche i video.

La prima volta conviene di fargli analizzare una cartella con al massimo 3000 file MP3.

Il programma è freeware e “pesa” solo 0,21MB. Un clic qui per l’installazione. E’ in lingua italiana.

fonte: manuali.net

iPhone a partire da 49 Euro con Vodafone

A pochi giorni dall’atteso arrivo dell’iPhone 3G anche in Italia, emergono nuovi interessanti dettagli sulle offerte commerciali predisposte dai gestori telefonici per ottenere lo smartphone di Apple. Dopo le informazioni strappate in via ufficiosa a Tim nel corso di questa settimana, è ora giunto il momento di Vodafone, che sul suo sito Web ha da pochissimo fornito le specifiche dei diversi piani tariffari approntati per la nuova generazione di iPhone.

Come nel caso di Tim, anche Vodafone ha preparato diverse opzioni per assecondare le diverse esigenze della sua clientela. Il piano tariffario “Facile Large” permette di ottenere un iPhone al prezzo di 49 Euro (8 Gb) o di 119 Euro (16 Gb) con un contributo mensile pari a 99 Euro che comprende 900 minuti di chiamate verso tutti i numeri nazionali e 900 SMS nonché 600 Mb di traffico dati per la rete 3G. L’opzione “Special Edition” consente di ottenere un iPhone al prezzo di 99 Euro (8 Gb) o di 169 Euro (16 Gb) con un abbonamento mensile pari a 79 Euro che comprende chiamate senza limiti verso i numeri Vodafone e 250 minuti verso gli altri gestori, SMS senza limiti verso le utenze della società e 250 per gli altri carrier, il traffico dati su rete 3G compreso è di 600 Mb.

L’offerta “Facile Medium” permette di acquistare un iPhone al prezzo di 199 Euro (8 Gb) o di 269 Euro (16 Gb) con un contributo mensile pari a 59 Euro che comprende 400 minuti di chiamate verso tutti i gestori e 400 SMS, nonché 600 Mb di traffico su rete 3G inclusi. Superata la soglia mensile di Mb consentiti dalle offerte, si passa al regime “a consumo” che prevede l’esborso di 3 Euro per ogni 150 Mb di traffico dati aggiuntivi.

Anche le opzioni voce e SMS prevedono un costo aggiuntivo una volta superata la soglia consentita dai diversi abbonamenti. Nel caso del traffico vocale, la tariffazione diventa pari a 19 centesimi al minuto, mentre gli SMS nazionali oltre la soglia prevista dai piani tariffari costeranno 15 centesimi. Le diverse tipologie di abbonamento potranno essere attivate presso i punti vendita di Vodafone. I piani tariffari “Vodafone Facile per iPhone” saranno addebitati su carta di credito o su conto corrente bancario.

Infine, per i clienti dell’area Business, Vodafone ha approntato un pacchetto dedicato. Con un canone mensile da 180 Euro, i clienti potranno usufruire di 2000 minuti al mese di traffico vocale, 1000 SMS e 1 Gb di traffico dati su rete 3G. Al costo di 30 Euro, invece, gli abbonati a Vodafone Business potranno mantenere il loro piano tariffario ottenendo 1 Gb di scambio dati al mese su rete 3G. Oltre la soglia di 2 Gb al bimestre, il traffico aggiuntivo sarà tariffato a 0,002 cent/KB, mentre al superamento della spesa di 200 Euro a bimestre per l’opzione Business, il traffico in eccedenza sarà tariffato a 0,015 cent/KB. Il contratto avrà durata minima di 24 mesi.

Salvo cambiamenti dell’ultimo minuto, le offerte dei due gestori telefonici esclusivisti per l’iPhone sembrano essere dunque completamente delineate. Lo smartphone di Apple sarà in vendita a partire dal prossimo 11 luglio, data prevista per il suo primo lancio internazionale.

Fonte: webnews.it