NVIDIA, una tempo sinonimo di affidabilità, perde colpi e capitola con un clamoroso caso di malfunzionamento che coinvolge due modelli di prodotti Geforce, l’8400M e l’8600M, montati su laptop di tutti i tipi e marche (Acer, Apple, Asus, BenQ, Dell, Fujitsu, HP, LG, MSI, NEC, Sony, Toshiba).

Il problema è che un difetto nel chip può portare molto facilmente al surriscaldamento del componente e quindi all’impossibilità di usare il computer. Il danno però è così diffuso e su così tanti modelli che se ne sta creando un secondo: come la faccenda viene gestita dalle compagnie che producono l’hardware.

Dell e HP al momento sono le uniche aziende che hanno comunicato di essere pronte a porre rimedio a chiunque si presenti nei loro punti assistenza e lamenti simili problemi, solo che lo fanno con una soluzione tampone che non è certamente l’ideale. In sostanza viene aggiornato il BIOS del computer per far attivare la ventola in tutti quei casi in cui il chip si surriscalda, cosa che causa un lavoro maggiore per la batteria (che così durerà di meno) e che accresce l’usura aumentando il lavoro del sistema di raffreddamento in maniera non preventivata.

Ancora peggio gli altri produttori, Apple compresa, che fanno finta di nulla. Le aziende preferiscono non dire nulla, non spargere la notizia e risolvere i problemi caso per caso quando si presentano, evitando così (o quantomeno arginando) danni d’immagine.

Di sicuro chi avrà guai è NVIDIA stessa, già citata per danni da alcune compagnie. Il portavoce della società Derek Perez ha commentato a PcWorld: «Solo una piccola percentuale dei chip che sono stati distribuiti è difettosa e comuque il guaio dipende da un complesso mix di condizioni, configurazioni e uso». Nonostante la “piccola” percentuale lo stesso si prevede una spesa tra i 150 e i 200 milioni di dollari nel secondo quarto dell’anno per ovviare al problema.

Addirittura ci sarebbero delle improbabili voci, veicolate però da testate affidabili, secondo le quali NVIDIA si starebbe ritirando dal mercato dei chip. Il Digitimes di Taiwan l’avrebbe affermato con somma sicurezza, ma la compagnia ha seccamente replicato: «Quello che dice il Digitimes non ha basi. Non abbiamo alcuna intenzione di uscire dal business dei chip».

Fonte: webnews.it

nVidia vs ATi: abbia inizio la nuova battaglia grafica

Siamo all’inizio del nuovo scontro epico nVidia versus ATi, iniziamo da nVidia: abbiamo già parlato del GT200, la prossima perla per tutti gli nVidiosi. Non abbiamo ancora le specifiche, però il chip secondo la fonte Fudzilla, avrebbe già superato la fase di tape-out “prima produzione”, e dovrebbe debuttare sul mercato mondiale nel secondo trimestre maggio/giugno.

Un dato tecnico c’è secondo la fonte la scheda dotata di chip GT200, avrà 1GB di memoria video, molto probabilmente GDDR5.

Adesso andiamo da ATi che non sta a guardare, e si prepara a sferrare l’attacco in sincrono cosa che da parecchio tempo non accade. Per la fascia media come rimpiazzo dell’RV670 debutterà il chip RV770. La produzione è già in corso, e sempre secondo la nostra fonte la potenza sarà superiori del 50% rispetto al suo predecessore, sempre con tecnologia a 55nm.

La GPU R700 sarà formata da 2 core RV770 nel singolo package, come anticipato diversi mesi fa in una nostra news, però non si parla più di tecnica mini-core.

fonte:vbcportal.eu

Nvidia: Forceware 174.74 WHQL per serie 9

Nvidia ha rilasciato nuovi driver per le schede video della famiglia GeForce seire 9.
La versione 174.74 WHQL dei driver della casa sono disponibili al download presso il sito www.nvidia.it
Andando all’indirizzo http://www.nvidia.it/Download/index.aspx?lang=it potrete scegliere i driver adatti al vostro sistema operativo.
Purtroppo i driver non supportano le serie precedenti se non per alcune schede.
Le GPU compatibili con i driver segnalati sono le seguenti:

GeForce 9800 GX2
GeForce 9800 GTX
GeForce 9600 GT
GeForce 8300
GeForce 8200
GeForce 8100
NVIDIA nForce 720a
NVIDIA nForce 730a

fonte: vbcportal.eu

Rivatuner v2.08: supporto alle GPUs G94 e RV6xx

Con la versione 2.08 Rivatuner è compatibile con le GeForce 9600GT (sulla v2.07 il supporto era sperimentale) e con i chip RV6xx. Il team di sviluppo ha anche risolto i problemi con il sistema di fun-control delle schede video AMD 38×0 e corretto alcuni bug sul rilevamento delle impostazione e sui profili.
Sempre rispetto alla versione 2.07 è stato aggiunto il supporto ai nuovi driver ForceWare 169.44 e Catalyst 8.3.

Il download è disponibile a questo indirizzo.

 

Version 2.08:

  • Updated databases for Detonator and ForceWare drivers. Added database for ForceWare 169.44.
  • Added Catalyst 8.3 drivers detection.
  • Updated Catalyst 8.3 certified SoftR9x00 patch script (for Windows 2000/XP drivers only).
  • Updated PCI DeviceID database for ATI graphics processors. Added PCI DeviceID for RADEON HD 3850 AGP.
  • Improved G94 graphics processors support. Thanks to Jurgen in ´t Zandt @ Point of View for providing NVIDIA GeForce 9600GT sample for testing. The list of G94 related improvements includes:
  • Added low-level fan control support for integrated PWM controllers of G94 graphics processors.
  • Improved driver-level fan control support for integrated PWM controllers of G94 graphics processors. Now RivaTuner can be used for switching between driver-level automatic and driver-level direct fan control modes on GeForce 9600GT series.
  • Improved RV6xx graphics processors family support. With this version RivaTuner continues tradition of providing workarounds for bugs existing in fan controller calibration routines of many reference AMD HD 38×0 BIOS images. The list of new workarounds and enhancements includes:
  • Extended list of tweakable automatic fan speed control rule parameters for RV6xx fan controllers. Now besides editing previously available thermal lookup and temperature transfer formula parameters RivaTuner also allows editing parameters of RV6xx fan controller´s acoustic management system. Acoustic management related parameters include PWM hysteresis and PWM ramp settings, which are also improperly calibrated in certain AMD HD 38×0 BIOS images.
  • Now RivaTuner forcibly resets fan controller´s PWM hysteresis settings when adjusting fan speed in fixed mode. This enhancement provides fine fan speed adjustment in fixed fan speed mode instead of stepwise fan speed adjustment mode on the systems affected by erroneously programmed PWM hysteresis.
  • Changed representation format for temperature transfer function´s T slope parameter. Now the parameter is displayed and edited in percents instead of PWM ticks to simplify transfer formula readability.
  • Minor UI changes and improvements.

fonte:vbcportal.eu

nVidia 9800GX2: primi test

Sul Pconline possiamo vedere la preview della nuova scheda video GeForce 9800GX2 a questo indirizzo, confrontandola con la più potente soluzione attualmente prodotta da AMD (Ati Radeon HD 3870X2).

Si riscontrano problemi dal lato driver per la gestione SLI, che deve essere abilitata a mano. A parte questa piccola lacuna facilmente risolvibile la 9000GX2 ha mostrato una potenza incredibile.

Piattaforma utilizzata per i test:
CPU: QX6850(333*9=3GHz)
MAIN: Striker II Formula(chipset nVIDIA 780i)
VGA: GeForce 9800GX2
RAM: DDR2-1066 1GB x 2
DRIVER: Forceware 173.67beta

La GeForce 9800GX2 è attesa al debutto per il 18 marzo mentre la configurazione Quad-SLI (2 x 9800GX2) è stata rinviata da nVidia “a data da definirsi” sempre per problemi driver che impediscono di sfruttare al meglio 4 GPUs G92.

fonte: vbcportal.eu